Conservazione sostitutiva

Conservazione sostitutiva

Perchè passare dalla gestione documentale cartacea a quella digitale?

La legge impone la conservazione di una notevole mole di documenti, contabili e non. Le spese relative alla gestione della documentazione cartacea sono consistenti e relative sia a risorse materiali (ad esempio, armadi, schedari, faldoni, ecc.) che umane (ad esempio, il costo del personale). E’ ormai noto che la gestione “digitale” dei documenti può portare a ingenti risparmi. Oggi è quindi possibile, e presto sarà in alcuni casi addirittura necessario, dematerializzare il cartaceo e passare al digitale: si parla, quindi, di archiviazione ottica, archiviazione informatica, conservazione sostitutiva, fatturazione elettronica, ecc.

I nostri servizi

La sezione specializzata dello Studio Legale può assicurare che il passaggio dal cartaceo al digitale avvenga nel rispetto della normativa vigente. A titolo esemplificativo, vengono di seguito riportati alcuni dei servizi che vengono resi in tale ambito:

  • assistenza legale per la gestione a norma di legge dei flussi documentali;
  • assistenza legale per la gestione a norma di legge dei documenti rilevanti a fini tributari;
  • redazione del manuale per la conservazione sostitutiva;
  • formazione del personale e del responsabile della conservazione sostitutiva;
  • attività di redazione di interpelli da inviare all’Agenzia delle entrate.

Preventivo gratuito personalizzato

Per un preventivo personalizzato gratuito potete contattarci via email all’indirizzo studio@fclex.it o telefonicamente presso la nostra sede di Bologna, allo 051.235733.

10 febbraio 2014