Contratto di licenza d’uso

La “licenza d’uso” è il contratto comunemente utilizzato per consentire a terzi l’uso di un software (che viene, per l’appunto, concesso in licenza), atteso che, com’è noto, in linea di principio tutti i diritt sul software spettano al suo autore, essendo il software un’opera dell’ingegno protetta dalla legge sul diritto d’autore (l. 633/1941).

I “modelli” di licenza d’uso in essere sono sostanzialmente due: a sorgente aperto (software open source)  o chiuso (software proprietario). Le licenze a sorgente aperto sono numerose e più o meno restrittive e virali a seconda dei casi; in quelle proprietarie, ovviamente, i diritti concessi all’utilizzatore del software sono maggiormente limitati.

Il contratto di licenza d’uso può essere rivolto a una generalità di utenti che possono solo accettarla o non accettarla (con conseguente impossibilità di utilizzare quel determinato software), oppure può essere relativo a uno o più clienti determinati, nei cui confronti possono essere stabilite o negoziate delle clausole di dettaglio.

Gli aspetti giuridici da considerare nella redazione di un contratto di licenza sono numerosi e devono essere presi in considerazione per essere sicuri che il proprietario del software non conceda effettivamente più diritti di quelli previsti, o, dall’altro lato, che il licenziatario acquisisca quelli per cui eventualmente decide di concludere un contratto di licenza d’uso.

Lo Studio Legale Associato Fioriglio-Croari presta i servizi di assistenza e consulenza legale in tutte le fasi dei contratti di licenza d’uso: negoziazione, redazione, esecuzione.

Per richiedere un preventivo gratuito e non vincolante in materia di contratti di licenza d’uso è possibile contattare lo Studio Legale Associato Fioriglio-Croari utilizzando i seguenti recapiti:

– telefono: 051235733 (sede di Bologna)

– email: studio@fclex.it

– form di contatto: http://www.fclex.it/consulenza-legale-online/

 

portfolio_contratti1